3ª edizione della fiera della parola

8-11 giugno 2006

Villetta Casana e altre sedi – Ivrea

È la terza edizione della fiera della parola. Un’idea e un progetto dell’Archivio Storico Olivetti. Una singolare Fiera di tre giorni nel Parco di Villa Casana, ad Ivrea, che ha coinvolto nelle sue edizioni centinaia di interpreti della parola, in numero sempre crescente, ricevendo il gradimento di qualche migliaio di visitatori-spettatori.
Una Fiera che coinvolge scuole elementari, medie e superiori, scuole di recitazione e danza, attori e scrittori, istituzioni prestigiose, personalità della cultura ed esperti, associazioni professionali, imprese, enti culturali, privati. Tutti invitati ad esprimere la propria creatività con parole che abbiano senso e valore, in controtendenza rispetto ad un linguaggio debole e sciatto che non unisce né arricchisce, ma alimenta divisioni nell’esperienza del quotidiano. La fiera della parola si configura come uno spazio libero che favorisce l’incontro tra autori e pubblico, dove gli interpreti presentano la propria mercanzia creativa cercando di attrarre il visitatore con la forza del proprio progetto. Ma è anche uno spazio dove realtà culturali, diverse e tra loro sconosciute, si incontrano, dialogano e stabiliscono rapporti.
È incontro e festa, senza impronte elitarie, con il pubblico coinvolto nelle performance che si susseguono senza sosta negli spazi del Parco di Villa Casana. È lo stile olivettiano il riferimento culturale che muove l’evento; c’è l’attenzione al Territorio e alle sue potenzialità creative, c’è l’attenzione ai giovani e il tentativo di immettere valori e senso nel quotidiano del Territorio.
Anche quest’anno la fiera della parola presenta un vasto programma di recitazioni, letture, esibizioni e installazioni, con la partecipazione di noti Autori che hanno creato pièce proprio per questo evento e Personalità della cultura (Alda Merini e altri).
La terza edizione della Fiera si caratterizza per alcune importanti novità: un’accentuata presenza attiva di ragazzi e giovani delle scuole, il coinvolgimento di importanti entità culturali e sociali (Scuola di teatro Mulino di Amleto, Centro Danza Arabesque, Auser Assistenza Anziani, Università della Terza Età, …), la significativa presenza di realtà operanti sul Territorio (ATL3 Canavese e Valli di Lanzo, le Università e il Politecnico di Ivrea, i Giovani Imprenditori e i Giovani Architetti del Canavese, il Bioindustry Park, …) e di imprese e servizi (Gruppo Ribes, Laser srl, SanPaolo IMI).
Di forte significato è l’allargamento della Fiera verso la Città e il Territorio dove si svolgeranno particolari eventi: serate al Castello di Ivrea; apertura di Spazio10, del Museo della Carale, dell’Hospice di Villa Sclopis, del Laboratorio Museo Tecnologic@mente; conferenza al Bioindustry Park; serata al Liceo Scientifico Gramsci, …).
La fiera della parola, organizzata dall’Archivio Storico Olivetti, ha ricevuto il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comune di Ivrea ed è organizzata con il sostegno di, Arti Grafiche Martinetto, Associazione Industriali del Canavese, Associazione Insediamenti Universitari del Canavese, ATL3 Canavese e Valli di Lanzo, Bioindustry Park, Comdata, Dayco, Ferrero, Fondazione Guelpa, Generali Assicurazioni, Laser, Olivetti, ProgInd, Gruppo Ribes, San Paolo IMI.

Consulta il programma della fiera

Eventi recenti
Contatta l'Associazione Archivio Storico Olivetti

Puoi scriverci un messaggio usando questo modulo. Ti risponderemo al più presto.

Non è leggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Digita il testo da cercare e premi Invio

Wishlist 0
Continue Shopping