IX Settimana della Cultura d’Impresa

14-22 novembre 2010

Villetta Casana, Ivrea
Città dell’uomo
Le iniziative dell’Archivio Storico Olivetti in collaborazione con l’Open World Jazz Festival

 

Il programma della settimana prevede i seguenti appuntamenti:

  • 14 – 22 novembre, dalle 15.00 alle 19.00
    Cento anni di Olivetti. Il progetto industriale
    Nella Villetta Casana è possibile visitare la mostra celebrativa del centenario olivettiano, realizzata nel 2008 dall’Archivio Storico Olivetti e divenuta mostra permanente dell’Archivio. Possibilità di visite guidate.
  • 17 novembre, alle 17.30
    Macchine per pensare. Lavoro manuale, tecnica e pensiero alla Olivetti
    Una narrazione delle invarianti del linguaggio visivo olivettiano, quale espressione del pensiero di Adriano Olivetti e delle sue assonanze con le opere di Simone Weil e di Leonardo Sinisgalli. A cura di Caterina C. Fiorentino (approfondisci)
  • 18 novembre, alle 17.30
    La musica e il jazz nella Città dell’Uomo
    Come la cultura Olivetti ha saputo alimentare un territorio durante e dopo l’utopia della società di Adriano. Dall’Euro Jazz festival all’Open World Jazz Festival.
    Massimo Barbiero, Maurizio Brunod, Laura Conti: musicisti nati in un territorio che ha alimentato una creatività figlia di un “DNA” culturale che né permesso uno sviluppo nel mondo.
    Intervengono: Guido Michelone, Musica Jazz, Alias, Jazz Convention; Sergio Giolito, La Sentinella del Canavese, presidente della Società Musicale Olivetti; Marco Buttafuoco, L’Unità, Giudizio Universale; Franco Bergoglio, Jazzitalia; Marco Basso, La Stampa; Neri Pollastri, Musica Jazz, AAJ, docente di filosofia. Al termine dell’incontro, concerto con Laura Conti (voce), Maurizio Brunod (chitarre) e Massimo Barbiero (percussioni).
  • 20 novembre, alle 17.30
    500 quintali di sale
    Resa scenica dell’omonimo testo di Renzo Zorzi, un romanzo che fa rivivere i giorni della passione partigiana e delle grandi speranze. Interpretazione e allestimento di Pamela Guglielmetti (approfondisci)
  • 21 novembre, alle 17.30
    Una vita
    Resa scenica del testo di Luciana Nissim Momigliano I Ricordi della casa dei morti, una delle prime testimonianze sulla drammatica esperienza della deportazione e della prigionia nei lager nazisti. Interpretazione e allestimento di Pamela Guglielmetti (approfondisci)

Alcune immagini degli eventi proposti durante la Settimana

  

  

Salva

Eventi recenti
Contatta l'Associazione Archivio Storico Olivetti

Puoi scriverci un messaggio usando questo modulo. Ti risponderemo al più presto.

Non è leggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Digita il testo da cercare e premi Invio

Wishlist 0
Continue Shopping