XI Settimana della Cultura d’Impresa

dal 19 al 23 novembre 2012

XI Settimana della Cultura d’Impresa – La cultura del cambiamento
Le iniziative dell’Archivio Storico Olivetti

Nell’ambito della XI Settimana della Cultura d’Impresa, l’Associazione Archivio Storico Olivetti propone una serie di incontri e appuntamenti organizzati a Ivrea e Torino.

 

19 – 23 novembre, Biblioteca dell’Archivio Storico Olivetti – Villa Casana, Ivrea
Regole e Scelte. Doveri e Diritti di tutti

In collaborazione con il CoBiS, Coordinamento delle Biblioteche Speciali e Specialistiche di Torino e Provincia, l’Archivio Storico Olivetti propone il laboratorio di lettura dal titolo Regole e Scelte. Doveri e Diritti di tutti. La Biblioteca dell’Associazione Archivio Storico Olivetti fa parte del CoBiS che organizza per il secondo anno un ciclo di laboratori di lettura, per avvicinare il pubblico dei giovanissimi al mondo delle biblioteche e dei documenti. Il tema dei laboratori di lettura, Regole e Scelte. Doveri e Diritti di tutti, è stato scelto nella convinzione che la situazione attuale richieda una sempre più profonda conoscenza delle fonti documentali per favorire azioni concrete. La biblioteca dell’Archivio partecipa all’iniziativa con laboratori di lettura dedicati alle Scuole del Territorio.

20 novembre ore 9.15, Sala ABC del Centro culturale La Serra – Ivrea
Facciamoci in tre. Archivi, biblioteche e musei per la costruzione di una rete e la valorizzazione del territorio

L’Archivio Storico Olivetti in collaborazione con il MAB Piemonte (Musei, Archivi e Biblioteche), e con il patrocinio della Città di Ivrea, organizza un convegno con lo scopo di far conoscere i patrimoni culturali presenti ad Ivrea e in Canavese che costituiscono una ricchezza da consolidare. In relazione all’odierna cultura del cambiamento e alla rapida evoluzione dei supporti tecnici e tecnologici, risulta necessario ripensare a nuove pratiche per la tutela, conservazione e valorizzazione dei giacimenti culturali. Musei, archivi e biblioteche dialogano insieme per costruire nuove prospettive.

21 novembre ore 17.00, Biblioteca Civica A. Passerin d’Entrèves – Torino
22 novembre ore 21.00, Sala ABC del Centro culturale La Serra – Ivrea
Olivetti: spot, short, gulp!

In collaborazione con l’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa e le Biblioteche Civiche Torinesi, l’Archivio Storico Olivetti propone una rassegna cinematografica che presenta spot e short pubblicitari Olivetti che testimoniano la qualità ed originalità del patrimonio filmico olivettiano. Oltre a spot e short, si proiettano alcuni documentari promozionali che si distinguono per l’innovativo linguaggio espressivo e visivo, come Macchina cerca forma (regia di Massimo Magrì, 1970) che si avvale del contributo artistico del designer Ettore Sottsass. La diversa durata dei filmati determina la maggiore o minore carica di comunicazione pubblicitaria: intensa negli spot e short, diluita nei documentari promozionali.
L’iniziativa ha carattere di originalità ed eccezionalità per la qualità del patrimonio filmico olivettiano, e in particolare per la connotazione sperimentale e d’avanguardia della produzione di spot Olivetti degli anni Sessanta e Settanta. Oltre a spot e short, si proiettano alcuni documentari promozionali che si distinguono per l’innovativo linguaggio espressivo e visivo. La diversa durata dei filmati determina la maggiore o minore carica di comunicazione pubblicitaria: intensa negli spot e short, diluita nei documentari promozionali. Nel ciclo di caroselli per la macchina per scrivere Tekne 3 (1964), la narrazione è affidata a delle figure ritagliate e animate: piacevole esempio di cinema d’animazione che l’azienda risceglierà qualche anno dopo, affidando alle abili mani di Robert Blechman i disegni di Il canzoniere di Petrarca e Pompeo e Zeno per la pubblicità della calcolatrice Olivetti, o a Jean-Michel Folon per lo splendido Le message. Le sensuali segretarie disegnate da Walter Ballmer, la danza sinuosa di figure mitologiche e segni zodiacali attorno alla macchina per scrivere portatile o i disegni realizzati dai bambini per il Natale 1978, che si “animano” per pubblicizzare la Lettera 32, testimoniano l’originalità e l’eccellenza nella produzione cinematografica della Olivetti, che ricorre spesso alla collaborazione di artisti di grande prestigio. Negli anni Settanta, alla ricerca di nuovi linguaggi espressivi, gli spot per la Valentine (1969) incrociano il mondo della sperimentazione artistica del periodo, scegliendo uno stile fortemente visionario e psichedelico, stile che possiamo ritrovare in Cosmotronic. Olivetti for information per opera di Egidio Bonfante, che ha lavorato per la Olivetti fino agli anni Ottanta. L’immagine di una realtà dinamica associata all’Olivetti viene ripresa anche dal regista Massimo Magrì e da Ettore Sottsass jr. in Macchina cerca forma, che sviluppa il concetto dell’eleganza e del design della macchina: quell’essenzialità della forma ricercata nella produzione del designer Giorgio Soavi.

L’Archivio Storico Olivetti ha anche contribuito alla realizzazione di altri eventi organizzati nell’ambito della Settimana della Cultura d’Impresa.
Scarica il programma degli eventi dell’Archivio Storico Olivetti

Scarica il programma di tutti gli eventi della Settimana della Cultura d’Impresa

Eventi recenti
Contatta l'Associazione Archivio Storico Olivetti

Puoi scriverci un messaggio usando questo modulo. Ti risponderemo al più presto.

Non è leggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Digita il testo da cercare e premi Invio

Wishlist 0
Continue Shopping