Nota del Presidente dell’Associazione Archivio Storico Olivetti del 24 maggio 2020

L’Associazione Archivio Storico Olivetti si connota come polo attorno al quale stimolare e aggregare conoscenze, nuove e del passato, che favoriscano iniziative ed esperienze, grazie ad impegno e competenza scientifica: un Archivio aperto al futuro.

Quella di Olivetti, e della sua storia, è una missione che non si è mai esaurita, in continua positiva evoluzione, anche attraverso il ruolo sociale di istituzione culturale dell’Associazione Archivio Storico Olivetti, soprattutto in riferimento alla comunità e al territorio nella quale è inserita.

In questo periodo di lockdown sono state intensificate le attività di comunicazione, digitali e quotidiane, affiancandoci a percorsi (digitali) culturali come quelli di MIBACT, FAI, CULTURA ITALIAE per citarne alcuni, parte di un percorso che vede nella maggior digitalizzazione futura un altro asset fondamentale per una fruizione globale che possa parlare anche a nuovi target, più giovani, per divulgare la #StoriaDiInnovazione di Adriano Olivetti e Olivetti, dell’uomo e dell’azienda.

Archivi e Musei d’Impresa sono si luoghi della memoria, ma devono essere soprattutto luoghi di progettualità e visione verso il futuro: il percorso dell’Associazione Archivio Storico Olivetti è coerente con la visione di MUSEIMPRESA, di cui l’Archivio Storico Olivetti è tra i soci fondatori.

Nell’ultima assemblea dell’Associazione sono state condivise le attività in essere e previste per il 2020 (covid19 permettendo) ed è stata definita una strategia di lavoro e valorizzazione pluriennale, che affianchi alla sola consultazione fisica, un percorso di fruizione innovativo e coerente con le best practice italiane e internazionali, anche mediante la partecipazione a bandi italiani ed internazionali (citiamo sul territorio quelli di Fondazione CRT e Fondazione Compagnia San Paolo come esempio) insieme ad altri attori del territorio come Politecnico di Torino, Museo Garda, Museo Tecnologicamente e Archivio Nazionale Cinema di Impresa di Ivrea.

In questo percorso di crescita si inseriscono alcuni prossimi cambiamenti, in fase di lavorazione, già condivisi nelle linee guida con tutti i Soci, tra cui l’Amministrazione Comunale di Ivrea, che valorizzeranno ulteriormente l’unicità del patrimonio storico e documentale custodito e che verranno condivisi con i Soci prossimamente.

Ricordiamo che il precedente trasferimento presso il deposito di Momo (Novara) è stato fatto nel 2017 con in carica come Assessore alla cultura del Comune di Ivrea, Andrea Benedino, pienamente al corrente di tutte le attività dell’Associazione perché il Comune era presente a tutte le riunioni e decisioni, in qualità di Socio.

TIM e Olivetti stanno lavorando insieme all’Associazione Archivio Storico Olivetti nella definizione di una soluzione ottimale, avendo a cuore il valore unico di quanto custodito presso l’Archivio, nel rispetto delle linee guida della Soprintendenza, con l’obiettivo primario di riportare a Ivrea anche quanto oggi custodito altrove.

Il Presidente
Gaetano Adolfo Maria di Tondo

Scarica la nota del Presidente (pdf)

Contatta l'Associazione Archivio Storico Olivetti

Puoi scriverci un messaggio usando questo modulo. Ti risponderemo al più presto.

Non è leggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Digita il testo da cercare e premi Invio

Wishlist 0
Continue Shopping