Il tasto di Aladino

15 – 22 – 29 giugno 2003

Villetta Casana, Ivrea
Tre domeniche di teatro a Villa Casana
dentro e fuori Olivetti

Sara Bertelà, Laura Curino, Judith Malina, Rena Mirecka, Anna Stante,
Oreste Valente e la partecipazione di Jim Veeder e Giovanni Gobbi

a cura di Oreste Valente e Eugenio Pacchioli

 

L’Archivio Storico Olivetti propone un originale programma di performance teatrali su testi, in gran parte sconosciuti, redatti da grandi scrittori del ‘900 per le famose pubblicazioni olivettiane.
L’evento si sviluppa in tre momenti affidati a grandi interpreti: Sara Bertelà, Laura Curino, Judith Malina (Living Theater, New York), Rena Mirecka (Grotowski Center, New York), Anna Stante, Oreste Valente e il compositore americano Jim Veeder.
A loro l’Archivio Storico Olivetti ha proposto un progetto (un vero e proprio format) di teatro libero e fortemente creativo che fa ricorso ai testi di grandi letterati che hanno lavorato in Olivetti o collaborato alle sue pubblicazioni e il titolo (Il tasto di Aladino) vuole esprimere la ricchezza di tali testimonianze espresse da personaggi come Vittorini, Fortini, Giudici, Sinisgalli, Volponi, Ottieri, Silone, Ortese, e tantissimi altri. E ciò in stretto rapporto con gli interessi e le passioni interpretative dei singoli autori-attori coinvolti per creare altrettante performance, del tutto originali e inedite, nel verde scenario del Parco di Villa Casana.
Un progetto che si sviluppa in sei spettacoli e che si propone come un evento eccezionale per l’eccellenza degli interpreti, per i testi scritti da grandi letterati, per i riferimenti olivettiani ed eporediesi, per un patrimonio che viene così riscoperto, per il fascino di una vera e originale prima (in agosto, Il tasto di Aladino verrà presentato al Festival di Portovenere).

  • Domenica 15 giugno
    Punto e a capo (recuperate risorse dell’Archivio Olivetti)
    performace di Laura Curino”Archivi dell’anima ricchi di giorni
    performace di Judith Malina
  • Domenica 22 giugno
    Scriverà per me… (o delle fasi della formulazione grafica)
    performace di Anna Stante e Oreste Valente”The way …Grotowsky al Teatro e Parateatro
    incontro con Rena Mirecka
  • Domenica 29 giugno
    Macchinaria
    performance di Sara Bertelà”12 Olivetti Archives Variations
    musiche di James A. Veeder con Giovanni Gobbi al piano

Il programma per l’originalità dei contenuti e per il prestigio degli interpreti ha ricevuto il sostegno di Assicurazioni Generali, Capitalia, Ferrero Grafiche, Toro Assicurazioni.

GLI INTERPRETI

Sara Bertelà, attrice, ha lavorato con i grandi del teatro italiano (Lavia, Albertazzi, Fantoni, Branciaroli, Sciaccaluga, Bosetti caratterizzando il suo impegno nella diffusione della drammaturgia contemporanea. Recenti impegni, “Il Gabbiano” (diretto da Valerio Binasco), la collaborazione con Cristina Pezzoli (Tomba di Cani, produzione Teatro Stabile di Pistoia) e con Massimiliano Farau.

Laura Curino, attrice e drammaturga, notissima per il suo impegno sul territorio europeo col Teatro Settimo e su quello canavesano in particolare dopo il lungo studio dedicato a Olivetti. Collabora con Il mulino di Amleto / Itineranze, progetto stanziale di cultura teatrale italo-franco-belga (Comune di Montalto Dora, Fondazione A. Olivetti, TEC CRIAC Lille/Roubaix Francia, Ville de Mons Belgio) ideato da Oreste Valente.

Judith Malina, figura di riferimento del teatro del novecento, fondatrice insieme al marito, il poeta ed artista Julian Beck, del famoso Living Theatre di New York. Allieva di Piscator ha portato le sue creazioni in tutto il mondo (Antigone /Mysteries and smaller piecesDivide la sua attività tra New York e l’Europa (residenza a Rocchetta Ligure), coordinando l’attuale attività del Living insieme a Hanon Reznikhov.

Rena Mirecka, fondatrice insieme a Grotowsky del Centro Ricerca Teatrale della Polonia ed esponente operativo del Grotowsky Center di New York. È stata per 40 anni l’espressione e il movimento delle teorie di Grotowsky. Ha fondato il Laboratorio di Ricerca del Teatro e del Parateatro in collaborazione con Mariusz Socha e Institut Aktora Teatr Laboratorium. Insegna e compie la sua quotidiana ricerca in tutto il mondo.

Anna Stante, attrice, allieva di Gassman ha lavorato con nomi famosi del teatro e del cinema italiano (Squarzina, Ronconi, Sciaccaluga, Nichetti, SalvatoresPrimadonna di Branciaroli (Rossana nel Cirano, Cordelia nel Lear, Viola nella Dodicesima notte) è stata Ida Salgari nel Salgari, c.so Casale 205 di Pernarella al Mulino di Amleto. Impersona Beatrice Le Goff nella soap opera Centovetrine.

Oreste Valente, attore e regista eporediese, allievo di Gassman. Ha ideato e coordinato il progetto di teatro in collaborazione con l’Archivio Storico Olivetti. Noto per il Mulino di Amleto/Itineranze, progetto stanziale italo/franco/belga. Animatore e organizzatore di otto edizioni del Porto Venere Festival e di progetti coordinati che coinvolgono più istituzioni europee quali il Festival di Edimburgo.

James A. Veeder e Giovanni Gobbi, singolare gruppo musicale di livello internazionale, originale per contenuti ed esecuzione, del quale fa parte Giovanni Gobbi, un brillante pianista eporediese.

Salva

Salva

Eventi recenti
Contatta l'Associazione Archivio Storico Olivetti

Puoi scriverci un messaggio usando questo modulo. Ti risponderemo al più presto.

Non è leggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Digita il testo da cercare e premi Invio

Wishlist 0
Continue Shopping