V Settimana della Cultura d’Impresa

15-17 novembre 2006

Villetta Casana, Ivrea

La Settimana della Cultura d’Impresa è un’iniziativa a carattere nazionale promossa da Confindustria che si svolge dal 2001 ogni anno in autunno. Assolombarda vi partecipa attraverso Museimpresa con la realizzazione di un articolato calendario di eventi inerenti al tema della cultura d’impresa: workshop, convegni, mostre, rassegne cinematografiche e spettacoli.
In occasione della quinta edizione della Settimana della Cultura d’Impresa (13-19 Novembre) promossa da Confindustria, Museimpresa organizza un articolato calendario di eventi per leggere, attraverso il patrimonio culturale delle imprese, la storia del nostro paese. Una serie di iniziative distribuite sull’intero territorio nazionale – rassegne cinematografiche, mostre, laboratori didattici, visite guidate, seminari e dibattiti – che sottolineano l’impegno delle imprese per valorizzare saperi e competenze conservati all’interno dei propri archivi e musei.
L’Archivio Storico Olivetti, tra i soci fondatori di Museimpresa, organizza nell’ambito della Settimana della Cultura d’Impresa, due iniziative che propongono al pubblico, l’interessante esito di un’indagine sul significato del patrimonio architettonico olivettiano per la comunità e un confronto aperto, attraverso l’analisi condotta da due riviste specializzate, sul problema della gestione di tale patrimonio.

  • Mercoledì 15 novembre, dalle ore 14:30 alle ore 19:00
    Una giornata studio illustra e spiega l’indagine svolta attraverso un questionario sul tema del “paesaggio industriale”: Ivrea, da territorio industriale a paesaggio culturale. Riflessioni e proposte per il patrimonio culturale Olivetti.
    Un dibattito pubblico tra istituzioni politiche, forze economiche e soggetti culturali sul patrimonio dell’era Olivetti a Ivrea, con interventi in apertura di Claude Raffestin; coordinano Patrizia Bonifazio (Dipartimento di Architettura e Pianificazione, Politecnico di Milano – Archivio Storico Olivetti, Ivrea) e Marta Parodi (Dipartimento Interateneo del Territorio – Politecnico di Torino – Fondazione CRT, Torino).
    Claude Raffestin, professore onorario dell’Università di Ginevra, attualmente docente di Cultura del Territorio presso l’ateneo di Mendrisio, è uno dei più autorevoli geografi a livello europeo. Fondatore a Ginevra del Centro di Ecologia Umana, Raffestin, sin dall’inizio della sua attività, si è interessato alle molteplici modalità assunte dalla territorialità umana. In particolar modo si è occupato del fenomeno urbano e rurale, della geografia del mondo alpino e di problematiche varie legate alla geografia politica. Le sue ultime riflessioni vertono in particolare sui temi del “paesaggio industriale” e sulla loro produzione di senso all’interno delle scienze umane.
    Patrizia Bonifazio, storico dell’architettura, si occupa in particolare di storia della città e del territorio del XX secolo. E’, tra l’altro, tra i curatori del progetto e della realizzazione del Museo a cielo aperto dell’Architettura Moderna di Ivrea.
    Marta Parodi, analista in politiche pubbliche, si occupa principalmente di politiche e marketing territoriale, con una particolare attenzione alle tematiche attinenti il patrimonio e paesaggio industriale.
  • Venerdì 17 Novembre alle ore 17
    Ivrea. Intrecci di scale e di saperi per la città che si trasforma: presentazione del numero monografico su Ivrea della rivista Parametro (n.262) e del servizio sul numero 127 della rivista Urbanistica.
    Il numero di Parametro ospita una sintesi delle azioni messe in atto dalla proprietà e dall’amministrazione di Ivrea a partire dalla metà degli anni ’90 per rivalorizzare il patrimonio architettonico olivettiano in un processo dialettico costantemente alla ricerca dell’equilibrio tra obiettivi economici e istanze di salvaguardia della cultura materiale e della memoria storica. Questo numero di Parametro mette in campo quindi sollecitazioni diverse e confrontandosi con la ricerca pubblicata da Paolo Galuzzi su Urbanistica stimola l’analisi e la discussione, ponendo la questione dell’architettura eporediese a molteplici livelli di indagine e secondo un approccio che muove da punti di vista e competenze diversi. Coordinano Patrizia Bonifazio e Paolo Galuzzi.
    Paolo Galuzzi, architetto e urbanista, è ricercatore presso il Dipartimento di Architettura e Urbanistica del Politecnico di Milano.

Scarica il programma completo della Settimana della Cultura d’Impresa

Eventi recenti
Contatta l'Associazione Archivio Storico Olivetti

Puoi scriverci un messaggio usando questo modulo. Ti risponderemo al più presto.

Non è leggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Digita il testo da cercare e premi Invio

Wishlist 0
Continue Shopping