4 Ottobre 2001

Centenario della nascita di Adriano Olivetti

3 minuti di lettura
Articolo di Associazione Archivio Storico Olivetti

dal 4 ottobre al 4 novembre 2001

Officina "H" Olivetti - Ivrea
La Fondazione Adriano Olivetti, l'Associazione Archivio Storico Olivetti e il Gruppo Olivetti celebrano il centenario della nascita di Adriano Olivetti attraverso una manifestazione dedicata all'urbanistica italiana e al grande ruolo che l'industriale piemontese svolse in quel campo tra gli anni Trenta e Sessanta. L'idea di Adriano di riorganizzare produzione e territorio, riformando la società a partire dalla comunità, aveva infatti nell'architettura e nell'urbanistica uno dei suoi fondamenti naturali. Il tentativo di diffondere quell'idea viene compiuto da Olivetti sia a livello culturale che attraverso una serie di progetti che coinvolgono architetti e urbanisti. Segnano infatti il panorama culturale architettonico italiano riviste come Comunità o Urbanistica, i libri editi dalle Edizioni di Comunità, finanziate da Olivetti, ma anche il dibattito all'interno dell'Istituto Nazionale di Urbanistica, di cui lo stesso Olivetti fu presidente, e quello sulla scia di esperimenti pilota come la costruzione del villaggio La Martella a Matera. Architetti e urbanisti hanno l'opportunità di confrontarsi con le esperienze internazionali, di sperimentare modelli di organizzazione del territorio e di lavorare con sociologi ed economisti nell'organizzazione anche sociale della società e della sua modernizzazione. Convegno internazionale
COSTRUIRE LA CITTA DELL'UOMO
Un Convegno internazionale di due giorni, con l'intervento di studiosi delle maggiori scuole europee ed internazionali, suddiviso in due parti: la prima, analisi dell'esperienza del pensiero di Adriano Olivetti e del suo impatto sulla cultura architettonica ed urbanistica italiana ed estera; la seconda, dibattito internazionale sul futuro delle città e sulle trasformazioni delle comunità, cercando delle possibili verifiche sull'attualità del pensiero adrianeo. Giovedì 4 ottobre Adriano Olivetti e la Città dell'Uomo ore 9.30 - Presiede Bruno LAMBORGHINI - Associazione Archivio Storico Olivetti Apertura del Convegno Laura OLIVETTI - Presidente Fondazione Adriano Olivetti Antonio TESONE - Presidente Olivetti SpA Enzo GHIGO - Presidente Regione Piemonte Mercedes BRESSO - Presidente Provincia di Torino Fiorenzo GRIJUELA - Sindaco di Ivrea Prolusione Renzo ZORZI - Segretario Generale Fondazione Cini Adriano Olivetti imprenditore Adriano DE MAIO - Politecnico di Milano Giovanni MAGGIA - Università di Torino L'Olivetti oggi e domani Roberto COLANINNO - Amministratore Delegato Olivetti SpA I temi del Convegno e della Mostra Carlo OLMO - Politecnico di Torino Guido MARTINOTTI - Università Milano Bicocca Inaugurazione e visita della Mostra: "Costruire la Città dell'Uomo - Adriano Olivetti e l'urbanistica" ore 13.30 - Buffet ore 14.30 - Presiede Marcello FABBRI - Fondazione Adriano Olivetti Urbanistica e architettura Giorgio CIUCCI - Accademia di S. Luca, Roma Jean-Louis COHEN - Institut Français d'Architecture, Parigi coffe break Urbanistica e società Luciano GALLINO - Università di Torino Donatella CALABI - Università di Venezia ore 18.00 Conclusioni Luigi MAZZA - Politecnico di Milano Venerdì 5 ottobre La Città dell'Uomo nella Società della Conoscenza ore 9.30 - Presiede Guido MARTINOTTI - Università Milano Bicocca Apertura dei lavori Giuseppe CAMPOS VENUTI - Istituto Nazionale di Urbanistica La comunità locale in un mondo globalizzato Saskia SASSEN - University of Chicago Giorgio DE MICHELIS - Università Milano Bicocca coffe break Il lavoro nell'economia della conoscenza Richard SENNETT - London School of Economics L'individuo in una società virtuale Nadia MAGNENAT-THALMANN - Miralab, Ginevra ore 13.30 - Buffet ore 14.00 Gli oggetti e la qualità della vita Harvey MOLOTCH - New York University Gillian CRAMPTON-SMITH - Interaction Design Institute Ivrea Tomas MALDONADO - Politecnico di Milano Conclusioni Bernardo SECCHI - Università di Venezia ore 16.00 - Chiusura del convegno Mostra
COSTRUIRE LA CITTA DELL'UOMO - ADRIANO OLIVETTI E L'URBANISTICA
Una grande mostra per rivisitare le esperienze di pianificazione territoriale nell'azione e nel pensiero di Adriano Olivetti. Il linguaggio, non solo per specialisti, consentirà al pubblico di partecipare a questo grande momento culturale della storia italiana che ha visto un Adriano Olivetti imprenditore, urbanista, politico, cultore dell'ambiente, della bellezza, dell'arte, operatore economico-sociale, che con passione desiderava per tutti migliori condizioni nella qualità della vita e del lavoro. Le idee e le iniziative in tema di pianificazione economica e territoriale portate avanti da Adriano Olivetti e dal Movimento di Comunità hanno fortemente influito sul panorama della cultura architettonica e urbanistica italiana a partire dagli anni '30 fino al 1960, anno della morte di Adriano. Oggi la diffusione delle nuove tecnologie ripropone in modo evidente i temi legati al rapporto tra ambiente e territorio, tra società e sviluppo economico, tra Uomo e Città. Con documenti originali, immagini, plastici e filmati, la mostra aiuta a riscoprire la straordinaria attualità del pensiero e delle realizzazioni di un imprenditore che credeva nell'urbanistica come strumento per la crescita civile ed economica della società. Salva
Condividi sui social