22 Novembre 2021

Il filo di Arianna. Arte come identità culturale

2 minuti di lettura
Articolo di Associazione Archivio Storico Olivetti

Il filo di Arianna. Arte come identità culturale

Ripartire con l’ABC. Architettura Bellezza Cultura

23 novembre ore 9.00
Circolo dei Lettori di Torino
Palazzo Granieri della Roccia – via Bogino, 9

L’iniziativa parte dalla necessità di una risposta adeguata alla situazione creatasi a seguito del Covid-19, e il Convegno, come indica lo stesso titolo, apre un dibattito sulle strategie della ripartenza culturale con base i tre concetti promotori dell’architettura, della bellezza e della cultura che vengono identificati nell’opera dell’architetto Alfredo D’Andrade dove trovano la loro sintesi: da qui la costruzione di un business model orientato al futuro, un itinerario che, dipanandosi – in questa prima fase – dalla Liguria, al Piemonte e alla Valle d’Aosta riconnetta l’offerta culturale in primis con i residenti, con i territori, per vivere appieno la cultura come occasione di socialità, collante delle comunità, luogo di incontro e confronto attorno a una proposta artistica.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

ore 9.00
Registrazione dei partecipanti

ore 9.30
Messaggi di saluto
Interventi coordinati da Augusta Busico, giornalista

ore 10.00
LA CITTÀ DOPO L’EMERGENZA COVID-19: RIPENSARE L’ARCHITETTURA
Alessandra Siviero, architetto specializzata in bioarchitettura e sostenibilità

ore 10.20
CHIMICA E RESTAURO
LA SCIENZA DEI MATERIALI PER L’ARCHITETTURA
Emma Angelini, ordinario di Chimica Fisica Applicata Politecnico di Torino e presidente dell’ICC-International Corrosion Council

ore 10.40
LE INSIDIE DEL XXI SECOLO. COME PROTEGGERSI
Giuliano Bressa, dottore in Scienze biologiche, giornalista scientifico, scrittore

ore 11.00
CULTURA COME BENESSERE, BELLEZZA COME QUALITÀ DELLA VITA IL METODO OLIVETTI IN ARCHITETTURA
Gaetano Adolfo Maria di Tondo, VP, Comunicazione e Relazioni esterne di Olivetti – Presidente Associazione Archivio storico Olivetti

ore 11.20
“CELEBERRIMI IN BIBENDO ET IN MAGNANDO…”
Così D’Andrade definì se stesso e Vittorio Avondo nella lapide destinata a ricordare i lavori nel Castello di Lozzolo, nel 1866
Sandro Callerio, architetto

ore 11.40
ALFREDO D’ANDRADE PRIZE 2021
In defence of Cultural Heritage Values
La Presidente dell’APS Alfredo D’Andrade per la Cultura del BelloMaria Aprile, continuando nell’opera di valorizzare l’importante eredità culturale di Alfredo d’Andrade, pittore, archeologo, architetto italo-portoghese, assegnerà il premio annuale in memoria di Alfredo D’Andrade.

ore 12.00
EUROPEAN ENTERPRISE DAY 10° EDIZIONE
PREMIO: GLI IMPRENDITORI PER LA CULTURA DEL BELLO. PROGETTI SCUOLE SECONDARIE SUPERIORI
Maria Aprile, presidente dell’APS Alfredo D’Andrade per la Cultura del Bello

Clicca qui per seguire l’evento su Zoom

Meeting ID: 817 3685 4561

Passcode: 289902

Condividi sui social

Ricevi OT L22 Bold gratis

Iscriviti subito e ricevi gratuitamente la prima font ispirata alla macchina per scrivere Olivetti Lettera 22.

Una font unica al mondo. Stile, personalità, design.
Tutto questo è OT L22 Bold.