20 Aprile 2011

Riapre il negozio Olivetti di Venezia

2 minuti di lettura
Articolo di Associazione Archivio Storico Olivetti

20 aprile 2011

Piazza San Marco - Venezia
Il 20 aprile viene finalmente riaperto il negozio Olivetti di Venezia, voluto da Adriano Olivetti negli anni '50. Fondo di proprietà delle Assicurazioni Generali, sotto i portici delle Procuratie Vecchie a pochi passi dalla basilica di San Marco, viene ristrutturato nel 1957 seguendo l'idea dello stesso Adriano: deve nascere un negozio che trasmetta anche il senso della raffinata cultura dell'Azienda; un negozio che, posto in un contesto monumentale quale quello di piazza San Marco, faccia convivere la modernità e la tecnologia con il rispetto per l'ambiente storico. Per questo motivo, l'Olivetti si rivolge ad un artista di origini veneziane, conosciuto per le ristrutturazioni compiute in altri ambienti veneziani e per l'allestimento di importanti mostre: Carlo Scarpa. Poichè non c'è la possibilità di giocare sui grandi spazi e sulle forme ariose, data la struttura originale dell'ambiente, il progetto del negozio si concentra sui dettagli e sull'accurata scelta dei materiali (pietra e metalli, legno, vetri e laminati plastici), che sono utilizzati secondo un disegno molto elegante e attento ai minimi particolari. Il risultato è un'opera di alto valore espressivo, da alcuni definita "un piccolo, raffinato capolavoro", inaugurato il 26 novembre 1958 alla presenza delle maggiori autorità della città. L'attività del negozio dura fino alla metà degli anni '90, quando la Olivetti si accorge che la gestione dello stesso sta diventando troppo onerosa. Fino a pochi anni fa, questo straordinario spazio era diventato sede di una sorta di bazar ad uso dei milioni di turisti che ogni giorno visitano piazza San Marco. Nel 2009 le Assicurazioni Generali, proprietarie del negozio, raccolgono l'appello sostenuto da molti di rimettere a posto l'immobile e ne curano il suo restauro, in collaborazione con la Soprintendenza di Venezia, affidandone poi la gestione al FAI. Finalmente, mercoledì 20 aprile si potranno nuovamente ammirare i dettagli che caratterizzano l'opera di Scarpa: il negozio di Venezia diventa museo di se stesso. L'Archivio Storico Olivetti ha fornito un supporto tecnico e scientifico alla realizzazione del progetto finale. Per maggiori informazioni sul negozio, potete visitare il sito www.negoziolivetti.it
Condividi sui social