Apertura al pubblico 5 maggio
ADI Design Museum
Piazza Compasso d’Oro, 1 – Milano

La mostra, curata da Manolo De Giorgi, è un omaggio ai 16 Compassi d’Oro che hanno premiato i prodotti Olivetti tra il 1954 ed il 2001, accompagnando la vicenda del design italiano nel suo periodo di più larga affermazione. Questa lunga serie di premi, spalmati su circa cinquant’anni, consente di fare un bilancio su come le macchine e in genere l’oggetto tecnico italiano abbiano da sempre cercato un rapporto con il nostro universo domestico.

In questo percorso si vuole leggere il modo unico di Olivetti, non solo in Italia ma nel mondo, di porre il design al servizio di un fare corporate image secondo un progetto del tutto fuori dagli schemi dove il product design accetta forme di ricerca parallele anche diverse tra loro e si rivela fin dagli anni Sessanta “organico” pur conservando collaborazioni “esterne” rispetto agli organigrammi dell’azienda.

Nel suo spazio di 400 mq la mostra vuole essere anche un contributo al tema museografico su come esporre l’oggetto di design (ed in particolare macchine che hanno esaurito la loro funzione) utilizzando nell’ordinamento mezzi e modi non convenzionali per ampliarne l’orizzonte relazionale e immaginifico sottraendolo alla spesso limitativa presentazione fisica su piedistallo. 

L’Associazione Archivio Storico Olivetti ha contribuito alla realizzazione della mostra fornendo materiali storici originali provenienti dal proprio archivio.

Maggiori dettagli sul sito di ADI Design Museum

E’ possibile ascoltare sulle principali piattaforme di streaming una serie di racconti audio presentati in mostra!

Rimani aggiornato
sul mondo Olivetti,
iscriviti alla nostra
Newsletter!