29 novembre – 1 dicembre 2022
Politecnico di Milano, Campus Bovisa
Via Durando – Milano

Convegno internazionale organizzato nell’ambito del progetto VO Project – La voce degli oggetti. Il Design italiano dal museo alla casa, un progetto FARB 2021 finanziato dal Dipartimento del Design del Politecnico di Milano.

Il convegno pone al centro della propria riflessione l’esposizione itinerante Italy at Work: Her Renaissance in Design Today, che si tenne negli Stati Uniti tra il 1950 e il 1953. Attraverso tale evento espositivo, gli organizzatori intendevano celebrare la rinascita della produzione artistica, artigianale e industriale italiana. Sotto il profilo storico, la mostra è considerata un episodio cruciale, un evento che ha contribuito alla promozione dell’artigianato e del design italiano negli Stati Uniti durante la ricomposizione delle alleanze politiche internazionali nei primi anni della Guerra Fredda. Ha consolidato la notorietà di figure già affermate, come quelle di Gio Ponti, Paolo Venini o Salvatore Ferragamo. Ha dato visibilità a manifatture e professionisti meno noti che riuscirono a imporsi tra numerosi altri produttori operanti in Italia in vari settori e ha dimostrato come la creatività imprenditoriale italiana fosse in grado di sostenere la ripresa dell’artigianato e dell’industria moderna, e alimentare l’accresciuta domanda di oggetti destinati alle case degli americani. Più in generale, l’esposizione cercò di promuovere le qualità uniche dello stile di vita italiano in un contesto internazionale.

Le 30 relazioni che verranno presentate durante il convegno metteranno in evidenza il network di personalità che ha contribuito al buon esito dell’iniziativa, la natura eterogenea dei pezzi presentati al pubblico americano e le successive vicende in cui gli oggetti sono stati coinvolti. A partire dalle valutazioni del curatore delle arti decorative dell’Art Institute di Chicago, Meyric R. Rogers, secondo cui i singoli oggetti avevano poco significato se considerati individualmente, il convegno intende mettere in evidenza le connessioni politiche, economiche e sociali che hanno contribuito al successo dell’esposizione Italy at Work, in una prospettiva multidisciplinare e transnazionale.

Al convegno porterà i suoi saluti Gaetano di Tondo, presidente dell’Associazione Archivio Storico Olivetti, il 29 novembre.

Il 30 novembre è inoltre previsto un contributo di Caterina Cristina Fiorentino dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli dal titolo Olivettiani a Brooklyn.

Rimani aggiornato
sul mondo Olivetti,
iscriviti alla nostra
Newsletter!